Salta al contenuto principale
Written by Anonimo (non verificato) On the 0 Comments

Per iniziativa del Ministero dell’Università e della Ricerca e in collaborazione con RAI Radio3 in quello stesso giorno la sua figura sarà ricordata nelle scuole e nelle istituzioni educative per ribadire il valore del suo magistero.

Anche la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, l'associazione Forum del libro e la casa editrice Laterza vogliono ricordarlo, promuovendo la conoscenza delle opere che De Mauro ha dedicato alle condizioni linguistiche e allo stato della cultura nel nostro Paese, ai temi della  lettura e della scuola, e a tante altre questioni centrali per la comprensione della storia e della società italiane.

L'iniziativa, coerentemente con quello che era un tratto che caratterizzava De Mauro, sarà improntata alla massima semplicità: le biblioteche e le librerie fisseranno un orario e dedicheranno uno spazio per consentire alle persone che lo vorranno di riunirsi e scegliere qualche pagina da leggere e commentare insieme. Colleghi, allievi e collaboratori di De Mauro parteciperanno a questi incontri in diverse città italiane.

L’evento avrà infatti luogo simultaneamente in varie città italiane (Torino, Palermo, Bergamo, Milano, Bari, Padova, Napoli, Lecce, Verona, Bologna, Firenze, Matera, Cagliari (per citarne solo alcune: altre si stanno via via aggiungendo nel sito www.tulliodemauro.com).

A Genova l’iniziativa avrà luogo venerdì 31 marzo alle ore 17.30 presso la Libreria “L’Amico Ritrovato” (via Luccoli 98, 16123 Genova, tel. 010 3014803, e-mail libreria@amicoritrovato.it) con il coordinamento del Prof. Lorenzo Coveri dell’Università di Genova e la collaborazione di suoi allievi. Saranno letti brani delle opere di Tullio De Mauro e durante l’evento chiunque potrà proporre una propria, breve, lettura.

Nell’occasione sarà anche presentato il nuovo numero della rivista di letteratura per l’infanzia “Andersen” diretta da Barbara Schiaffino con scritti su Tullio De Mauro di Lorenzo Coveri, Pino Boero, Carla Ida Salviati e una filastrocca di Bruno Tognolini.
L'iniziativa, coerentemente con quello che era un tratto che caratterizzava De Mauro, sarà improntata alla massima semplicità: le biblioteche e le librerie fissano un orario e dedicano uno spazio per consentire alle persone che lo vorranno, di riunirsi, scegliere qualche pagina da leggere e commentare insieme. Allievi e collaboratori di De Mauro parteciperanno a questi incontri in diverse città italiane.

Eventi